Sei qui: Home » Mutui » Mutuo per una casa all’asta

Mutuo per una casa all’asta

Le case all’asta possono rappresentare una buona opportunità di acquisto immobiliare per tutti coloro i quali siano in pronto possesso della somma richiesta. Ma cosa può fare chi non ha il denaro sufficiente per poter acquistare una casa all’asta con la sola propria liquidità?

Cerchiamo di scoprire eventuali differenze tra un mutuo normale e un mutuo per comprare casa all’asta, come funziona, dove si può richiedere e quale procedura bisogna seguire per poter far sì che si possa utilizzare il mutuo in asta senza problemi e con tempi rapidi.

mutuo per casa all'asta giudiziaria

I vantaggi di comprare una casa all’asta

Le aste giudiziarie costituiscono un canale particolarmente vantaggioso dove poter acquistare casa a prezzi inferiori a quelli di mercato. I prezzi con cui è possibile comprare casa all’asta sono infatti sensibilmente più bassi di quelli correnti, consentendo pertanto a coloro i quali ne hanno la disponibilità, di poter concludere affari sicuramente interessanti.

Non è questo, comunque, l’unico vantaggio di comprare casa all’asta. Considerato che si tratta di una procedura pubblica, infatti, non c’è alcun rischio di truffa o di frode, e tutti i documenti (peritali, catastali, e non solo) sono già a disposizione delle parti interessate all’acquisto.

Come se non bastasse, non ci sono spese notarili o provvigioni agli agenti immobiliari da corrispondere: una buona ragione in più per valutare con ottimismo la possibilità di ricorrere a questa strada alternativa per il tuo investimento immobiliare.

Come ottenere un mutuo asta immobiliare

Alla luce di quanto sopra, dovrebbe essere piuttosto chiaro che acquistare un immobile all’asta è un’operazione con tanti benefici, che potrebbe essere il caso di abbracciare con convinzione.

Tuttavia, appare evidente come non sempre sia possibile aggiudicarti la casa con i soli risparmi. Se leggi questa guida, supponiamo che vorrai anche tu ricorrere alla stipula di un mutuo per asta immobiliare, che sarà evidentemente subordinato all’effettivo ottenimento del bene in asta.

Detto ciò, il mutuo in asta non differisce in modo notevole da un mutuo tradizionale! Dunque, per poterlo richiedere, sarà sufficiente fornire alla banca:

  • Le tue informazioni personali e di reddito, unitamente a quelle sulle eventuali garanzie (pensa alla fideiussione di qualche persona favorevolmente conosciuta dall’istituto di credito).
  • Per quanto attiene invece le informazioni sull’immobile, non bisognerà presentare quelle ordinariamente richieste per un mutuo tradizionale, bensì la documentazione legata al bando d’asta a cui l’acquirente intende partecipare, e all’immobile che intendi acquistare. Non è però un grande problema: come abbiamo già avuto modo di accennare, tutti questi documenti sono disponibili gratuitamente nella procedura d’asta immobiliare a cui intendi partecipare, presso lo studio dell’ufficiale indicato, o online sulla pagina della relativa procedura.

Mutuo per comprare casa all’asta: quando viene erogato?

Nel 2014 l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) e i tribunali hanno sottoscritto un’intesa che consente di conciliare le tempistiche di erogazione del mutuo con le procedure di aggiudicazione dell’immobile. Sulla base di tali accordi, oggi è possibile stipulare un contratto preliminare di mutuo tra il cliente e la banca, in cui fissare le condizioni per l’erogazione del mutuo per l’asta immobiliare.

In altri termini, la banca concederà un mutuo la cui erogazione sarà subordinata all’aggiudicazione effettiva dell’immobile e al correlato trasferimento al proprietario. Nel caso in cui non riuscirai ad aggiudicarti l’asta, o non sia dato seguito all’effettivo trasferimento dell’immobile, il mutuo non verrà erogato.

Banche per mutui case all’asta

Considerato che quello delle case all’asta è un business in continua crescita, e che sempre più clienti richiedono agli istituti di credito la disponibilità di appositi finanziamenti per supportare tali transazioni, non sorprende che oggi il numero di banche per mutui case all’asta sia in continuo ampliamento.

Tutti i principali istituti bancari hanno infatti allargato il proprio ventaglio di prodotti creditizi predisponendo altresì un mutuo per l’asta immobiliare, dimostrando dunque una costante attenzione per l’evoluzione del mercato che, in questi frangenti, sta sempre più prediligendo le aggiudicazioni in asta.

Consigliamo di contattare una delle banche convenzionate per aste giudiziarie, dato che dispongono di mutui specifici per aste fallimentari e immobiliari.

Se dunque sei interessato a comprare una casa all’asta con un mutuo, il nostro suggerimento è di:

  • verificare sul sito internet del tribunale della tua zona di riferimento quali sono le case in vendita all’asta. Potrai scaricare tutta la documentazione utile (fotografica, planimetrica, ecc.) e potrai anche trovare i contatti dell’ufficiale incaricato per la gestione della procedura;
  • andare presso una delle banche convenzionate per la richiesta di un mutuo per asta. Puoi scaricare il PDF con un elenco completo ed aggiornato a maggio 2019 sotto questo link, dalla pagina dell’Associazione Bancaria Italiana. Dovrai fornire tutta la documentazione personale, reddituale e relativa all’immobile in procedura;
  • partecipare alla procedura di aggiudicazione. In caso di esito positivo, e di effettivo trasferimento dell’immobile, la banca erogherà il finanziamento richiesto.

Nota bene: In teoria è possibile richiedere il mutuo anche dopo esserti già aggiudicato la casa all’asta, ma è assolutamente raccomandabile rivolgerti prima alla banca per non correre il rischio di vedertelo rifiutato. Una volta aggiudicata la casa a te, dovrai essere in grado di pagarla con il mutuo entro la data stabilita!

0/5 (0 Reviews)