Sei qui: Home » Mutui » Pre delibera del mutuo – perché conviene farla?

Pre delibera del mutuo – perché conviene farla?

Se sai già di voler comprare casa con un mutuo… ma non quale, c’è una soluzione utile: sfruttare la pre-delibera mutuo, uno strumento in crescente diffusione in tutto il mercato bancario italiano, che permette al cliente dell’istituto di credito di poter ottenere una delibera mutuo prima del compromesso, e poter dunque compiere le negoziazioni con i potenziali venditori con maggiore serenità.

Ma che cos’è, nel dettaglio, la pre delibera mutuo? Quali sono le modalità per poterla richiedere? E quanto dura?

Cos’è la pre-delibera mutuo?

La pre-delibera mutuo è un impegno da parte dell’istituto di credito, con il quale comunica di voler concedere un mutuo al proprio cliente, una volta che non abbia ancora individuato l’immobile da acquistare, ma abbia comunque i requisiti di merito creditizio e le garanzie sufficienti per poter stipulare un finanziamento.

Si tratta pertanto di una bella comodità, e della possibilità di azzerare ogni rischio. Se infatti l’iter tradizionale prevede che il cliente della banca prima si impegni ad acquistare l’immobile mediante un compromesso, e solamente dopo richieda un finanziamento ad hoc, con il rischio di andare incontro a una delibera negativa, con la pre-delibera mutuo questo pericolo viene scongiurato.

pre delibera per mutuo
Cos’è la pre delibera del mutuo

Come richiedere la pre-delibera del mutuo?

Ma come richiedere la pre-delibera del mutuo? Quali sono i passaggi che è necessario effettuare per poter arrivare a tale impegno da parte della banca?

Andiamo con ordine. Per potersi impegnare a erogare il finanziamento nei confronti del proprio cliente, la banca deve effettuare una preventiva verifica fattibilità mutuo, controllare l’analisi di merito creditizio del proprio cliente, anche in assenza di un immobile da acquistare.

Dunque, il cliente dovrà effettuare una vera e propria domanda di affidamento, fornendo la documentazione personale e reddituale (oltre alle eventuali garanzie integrative, come la fideiussione): l’istituto di credito effettuerà un’istruttoria sulla possibile solvibilità del cliente, esprimendosi in senso negativo o positivo, e in quest’ultimo caso indicando anche la cifra massima che potrà concedergli in prestito.

A tal punto, sapendo su quale cifra potrà contare, il cliente potrà andare alla ricerca della propria casa dei sogni, aggirandosi sul budget massimo che avrà ora a disposizione.

Per quanto tempo vale la pre-delibera del mutuo?

Una volta terminato positivamente il calcolo fattibilità mutuo, la banca delibererà l’importo massimo che intende erogare al proprio cliente.

Attenzione, però: il cliente non potrà infatti “spendere” questo impegno a tempo indeterminato, ma solamente entro una scadenza predefinita, generalmente intorno  a 6 mesi di tempo.

In aggiunta a ciò, notiamo come l’impegno della banca valga solamente se nel frattempo rimangono immutate le condizioni personali e reddituali del cliente. Se di fatti il cliente dovesse essere licenziato, o dovesse aver cambiato il proprio lavoro con uno meno remunerativo, il merito creditizio dello stesso finirà con il mutare e, di conseguenza, la banca dovrà procedere ad una nuova istruttoria.

Quanto costa la pre-delibera del mutuo?

La pre-delibera del mutuo viene oggi concessa dalle banche in maniera gratuita, o quasi. In linea di massima, il costo di un simile impegno viene contenuto entro poche centinaia di euro e, inoltre, può essere “compensato” in fase di concessione con uno sconto sulle spese di istruttoria (d’altronde, non sarà più necessario da parte della banca compiere una vera e propria nuova istruttoria del merito creditizio del cliente, ma solamente sulle condizioni dell’immobile).

È anche vero che alcune banche, per poter spingere commercialmente questo prodotto, sono arrivate a concedere gratuitamente tale impegno. Qualora tu sia interessato, ti consigliamo pertanto di approfondire le condizioni economiche applicate dalla tua banca, domandando specifiche informazioni.

I vantaggi della pre-delibera del mutuo

A margine di quanto sopra abbiamo avuto modo di riassumere, risultano essere piuttosto chiari quali siano i principali vantaggi della pre-delibera del mutuo.

Se non fossero tuttavia piuttosto trasparenti, ricordiamo ancora una volta che attraverso la pre-delibera del finanziamento per la casa il cliente potrà conoscere a priori la disponibilità della propria banca a concedere un mutuo. Non solo: potrà anche individuare in anticipo la cifra che potrà ottenere, riuscendo così a poter calibrare meglio la propria ricerca, restringendo il mercato immobiliare entro il solo budget che è riuscito a ritagliarsi.

Tuttavia, è bene rammentare come i vantaggi non siano solamente in capo al futuro mutuatario, quanto anche in capo all’istituto di credito. La banca potrà infatti pianificare meglio il proprio prestito, conoscendo in anticipo le garanzie (reddituali, fideiussorie, ecc.) che potrà avere a disposizione dal futuro mutuatario, potendo in tal modo concludere l’operazione con maggiore facilità. Non male, no?

0/5 (0 Reviews)