Prestiti personali per colf e badanti

Sei una colf o una badante e hai bisogno di un prestito veloce? I prestiti personali per colf e badanti sono possibili, sia per stranieri sia per italiani. Ottieni velocemente il tuo prestito seguendo alcuni pratici consigli!

Prestiti per badanti: i requisiti

Anche se il tuo lavoro non è a tempo indeterminato, se chiedi meno di 5000 euro in prestito, non è un problema.

In realtà, i requisiti richiesti in genere sono:

  • Permesso di soggiorno se non sei di nazionalità italiana;
  • Certificato di residenza italiana;
  • Passaporto/carta d’identità;
  • Tessera sanitaria;
  • Un contratto anche a tempo determinato;
  • La copia dell’ultima busta paga;
  • Dovrai finire di pagare il prestito entro il termine del contratto di lavoro.
Cerchi un prestito per badante?

Prestiti per badante BancoPosta: come funziona

Il piccolo prestito disponibile in tutti gli uffici di Poste Italiane è uno dei più richiesti da colf e badanti. Perché? Puoi chiedere un prestito fino a 3000 euro come prestito personale di piccolo importo, oppure fino a 30000 euro per spese impreviste.

Per farlo, dovrai aprire un conto corrente BancoPosta all’ufficio postale e pagare poi le rate mensili dallo stesso conto. Il tasso di interesse è abbastanza basso, per prestiti per badanti italiane e straniere.

Sempre all’ufficio postale, se hai bisogno di un massimo di 3.000 euro, puoi chiedere il prestito Postepay Evolution. Così, dovrai solo chiedere la carta Postepay (= che ha un costo di 10 euro) e non avrai bisogno di aprire un conto corrente. Così, l’importo del prestito ti arriva direttamente nella carta, dove pagherai anche le rate.

Maggiori dettagli li trovi sul nostro articolo che parla di prestiti BancoPosta.

Prestiti personali per colf e badanti: l’offerta Findomestic

Se sei una badante e hai già un conto corrente con Findomestic, questa finanziaria offre prestiti dai 1000 ai 60000 euro, in base all’importo dello stipendio. Se hai la residenza italiana da almeno due anni con il permesso di soggiorno, oppure sei una badante o una colf italiana, potrai ottenere subito l’importo del prestito con un bonifico bancario sul tuo conto corrente.

Per pagare le rate, invece, potrai fare l’addebito diretto sul conto corrente. Se ti trovi in difficoltà, potrai saltare una rata, oppure modificarne l’importo.

Richiedi ora il prestito direttamente sul sito Findomestic!

Prestiti per badante stranieri Extrabanca

Extrabanca ti offre un prestito fino a 25000 euro anche senza dover spiegare come spenderai il denaro. Valido per badanti e colf italiani e stranieri, puoi chiederlo in filiale e sul sito ufficiale.

Non hai bisogno di aprire un conto corrente in questa banca per avere il prestito e avrai almeno 24 mesi per poter finire di pagare le rate.

Oltre ai documenti di reddito e di residenza, la banca chiederà lo stato di famiglia. Il prestito arriva in massimo 48 ore.

Prestiti per badanti cambializzati

I prestiti per badanti cambializzati stanno tornando in auge per tutte le categorie di lavoratori. Per conoscere cosa sono i prestiti cambializzati ti invitiamo a leggere il nostro articolo. Qui possiamo dirti che alcune banche e società finanziarie erogano i prestiti tramite cambiale. Potrai ricevere il tuo prestito direttamente sul tuo conto corrente e potrai rimborsare le cambiali tramite bonifici o di bollettini postali precompilati. Ti ricordiamo che, in caso di mancato pagamento di una sola delle rate, potrai essere immediatamente protestato.

Le carte Revolving

Se hai difficoltà a ottenere un prestito, puoi chiedere una carta revolving. Le erogano molte società finanziarie. In questo modo, avrai a disposizione fino a 3000 euro da spendere, per poi pagare in comode rate mensili.

Perché conviene? Ti conviene perché, in base alle tue necessità, potrei spendere solo quello che ti serve e quindi, pagare solo le rate per quanto hai speso.

Una volta completati i pagamenti, non avrai bisogno di fare altri documenti per avere altri prestiti, ma la carta tornerà all’importo originario, pronta in caso di emergenza.

Prestiti cattivi pagatori badanti: come fare

Se non hai pagato un vecchio prestito, puoi chiedere la cessione del quinto per badante. Come funziona? Puoi chiedere un prestito alla banca che preleverà dal tuo stipendio l’importo della rata.

Naturalmente, puoi chiedere la cessione del quinto anche per spese impreviste o per comprare un’auto usata.

Vogliamo però dirti due cose:

  • l’erogazione del quinto dello stipendio è fattibile per i cattivi pagatori ma la banca valuterà la stabilità economica del tuo datore di lavoro;
  • l’erogazione del quinto dello stipendio ha tempi un po’ lunghi, che possono arrivare anche a 3 o 4 settimane.

Prestiti per colf e badanti: serve il garante?

Di solito, i prestiti per badanti hanno bisogno di garanti se:

  • la somma richiesta e troppo elevata per il tuo reddito;
  • la tua posizione lavorativa viene valutata instabile dalla banca.

Per esempio, nei prestiti personali per colf e badanti si può chiedere il garante quando lo stipendio è pari o inferiore a 600 Euro e la tua richiesta supera i 3000 euro. Se sei cattivo pagatore, oppure non hai mai chiesto un prestito prima, alcune banche potrebbero chiederti un garante. Per sbrigare la pratica e ottenere il prestito, quindi, serviranno anche i documenti di riconoscimento e la busta paga del garante.

Come scegliere i prestiti per badanti migliori

Per fortuna, oggi esiste Internet! Infatti, puoi scegliere ora tra i prestiti personali per colf e badanti quello che fa al caso tuo senza spese!

Anche se decidi di chiedere informazioni in ufficio postale o in banca, prima di firmare chiedi sempre un preventivo gratuito e, una volta a casa, verifica tutte le condizioni.

Così, eviterai brutte sorprese e troverai il finanziamento che ti serve al momento giusto.

Richiedi ora un preventivo gratuito per capire l’offerta migliore e scegliere il prestito per badante ideale per te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *