Sei qui: Home » Prestiti » Offerte di prestiti » Fineco Prestiti: come funzionano e opinioni

Fineco Prestiti: come funzionano e opinioni

Tra le più note e apprezzate banche italiane, Fineco è un operatore in grado di fornire alla propria clientela una ricca gamma di linee di credito tra prestiti e mutui. Un’offerta qualificata e competitiva, che nel corso degli anni ha convinto sempre più persone a scegliere Fineco non solamente come istituto di credito di riferimento per le proprie giacenze, quanto anche come partner per i propri progetti personali o familiari.

In questa nostra guida, cercheremo di comprendere in che cosa consistono i prestiti Fineco, quali siano i tassi applicati e quali siano le opinioni della clientela sulla linee di credito di questa banca. Buona lettura!

Fineco prestiti: quali sono i prodotti offerti

Iniziamo subito con il ricordare che in questo nostro approfondimento ci occuperemo esclusivamente dei prestiti personali, escludendo pertanto i mutui, ovvero quei finanziamenti che l’istituto di credito dedica alle operazioni di acquisto, costruzione o ristrutturazione casa.

Ebbene, per quanto attiene i prestiti Fineco, il prodotto principale è rappresentato dall’omonimo finanziamento, utilizzabile per qualsiasi propria finalità personale, con TAN a partire dal 3,95% e TAEG massimo del 4,37%. Il finanziamento Fineco permette di ottenere fino a 50.000 euro, da restituire in un massimo di 84 rate mensili a tasso fisso, con opzioni di flessibilità che sono in grado di consentire alla clientela di gestire in misura ancora più dedicata e personalizzata il rapporto di credito.

Ricordiamo per esempio che il prestito Fineco è:

  • personale, perché non è finalizzato e non servono dunque giustificativi di spesa o preventivi;
  • istantaneo, perché fino a 15.000 euro per i clienti pre-valutati l’esito dell’istruttoria avviene in pochi secondi, anche tramite app;
  • online, perché con la firma digitale non ci sarà nemmeno bisogno di spedire della documentazione cartacea.

Al tradizionale e principale prestito Fineco, l’istituto di credito ha poi affiancato una serie di altre linee di credito personali, che di seguito riassumiamo in brevità:

  1. prestito per consolidamento di finanziamenti, con la possibilità di ottenere fino a 30.000 euro per estinguere tutte le altre posizioni passive e avere in cambio un’unica rata mensile più leggera e, se si vuole, anche della liquidità extra;
  2. Credit Lombard, una riserva di denaro fino a 1 milione di euro da utilizzare sul proprio conto corrente, mettendo a garanzia il proprio portafoglio titoli e fondi;
  3. mini fido fino a 3.000 euro sul conto, richiedibile direttamente online senza costi di attivazione, per poter assolvere alle proprie necessità quotidiane in modo flessibile;
  4. rimborso rateale delle spese effettuate con la carta di credito, fino a 2.000 euro.

Insomma, un buon ventaglio di prodotti alternativi che, ne siamo certi, potrà ben soddisfare le necessità e le preferenze della clientela Fineco. Ma a quali condizioni?

Quali sono i tassi applicati dai finanziamenti Fineco

Per quanto concerne i tassi applicati, soffermiamoci in particolar modo sul prestito Fineco “ordinario”, che è poi la forma di finanziamento maggiormente domandata dai clienti di questo istituto di credito.

I tassi dei prestiti Fineco sono evidentemente piuttosto bassi, considerato che i tassi di mercato sono oramai ai minimi storici.

Dalla simulazione effettuata in data odierna, per esempio, emerge che un finanziamento di 11.000 euro in 48 mesi genererebbero un TAN fisso del 3,95% e un TAEG max del 4,37%, con condizioni economiche evidentemente molto appetibili.

Ad ogni modo, è difficile poter effettuare un quadro di sintesi sulle condizioni di tasso effettivamente applicate alla clientela di Fineco, considerato che l’istituto di credito effettua delle differenze di trattamento a seconda del fatto che il cliente sia o meno correntista, o abbia dei fondi investiti.

Per esempio, le condizioni di cui sopra sono riservate a chi ha un conto corrente Fineco da almeno 3 mesi e accredita stipendio o pensione sul rapporto. Chi invece è classificato come cliente Private, perché ha degli investimenti sostanziosi in Fineco, può ambire a un tasso ancora più conveniente, con TAN del 2,95% e TAEG del 3,33%.

E chi invece non ha queste caratteristiche? I nuovi clienti Fineco, ovvero coloro che non sono correntisti della banca, devono accontentarsi di tassi molto più in linea con la concorrenza, pari al TAN fisso del 6,95% e al TAEG max 7,53%.

Opinioni prestiti Fineco

Eccoci dunque giunti a margine di questo breve approfondimento sui prestiti Fineco che, come abbiamo visto:

  • sono molto flessibili, rispondendo così alle esigenze di personalizzazione della clientela;
  • possono essere erogati anche per consolidare i debiti;
  • hanno condizioni diverse a seconda della tipologia di cliente.

Proprio su quest’ultimo punto vogliamo soffermarci brevemente, per poter formulare qualche opinione finale.

È di fatti indubbio che i prestiti Fineco siano molto vantaggiosi per i clienti Private o, comunque, per coloro che sono già fidelizzati presso l’istituto di credito, e che possono avere accesso a tassi fissi inferiori al 4%. Per tutti gli altri, i tassi sono molto più in linea con la concorrenza e, dunque, i margini di convenienza potrebbero essere ridotti o nulli.

In ogni caso, la gamma di finanziamenti dell’istituto di credito, la semplicità di accesso e la rapidità dell’istruttoria, dovrebbero far prendere in seria considerazione l’idea di domandare un finanziamento a Fineco!

0/5 (0 Reviews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *